LA CIASPOPERTICHE 2019

Ciaspopertiche 2019, risveglio invernale!

Ciaspopertiche 2019, risveglio invernale!

15/02/2019

Febbraio, è periodo di camminate sulla neve, con le ciaspole, anzi no, senza, considerata la scarsità di candide precipitazioni.


La Polisportiva, come ogni anno, ha riproposto la Ciaspopertiche, giunta alla 12a edizione, la "nostra" camminata serale nel paesaggio delle Pertiche.
Respiro autentico dell'identità di queste terre, dove camminando lenti al buio e in silenzio si entra in una dimensione profonda, intima, che aliena dalla fagocitante routine quotidiana, che scorre veloce, troppo.


Diciamolo subito, nonostante la scarsità di neve, è stato un grande successo, più di 400 partenti in quel di Avenone sotto l'arco d'aria rosso blu, che indicava il via. Un risultato più che lusinghiero, addirittura in aumento rispetto alle passate edizioni.


Il percorso ad anello, 10 km per 500 m di dislivello, che attraversa il territorio delle due Pertiche, toccando tre punti di ristoro, ha subito alcune modifiche a causa dei danni sul tracciato provocati dagli eventi metereologici, a tutti ben noti, dei mesi scorsi.


Prima tappa, ascesa a malga Maruzzo, sotto il portico, panini con salame, formaggio nostrano, tè e vin brulè caldì hanno rifocillato gli iscritti, si prosegue per malga Valsorda, dolci e torte nella sua location suggestiva sul poggio, tra bionde dell'Adamello, malga "Pof " a margine del bosco, discesa lambendo l'Arca dei Pensieri, magico teatro dove recitano, tra lance verdi, muti attori lignei al chiaro di luna rinforzato da luce artificiale, rientro, tè caldo, riconsegna dei pettorali in cambio di marmellata o miele, rigorosamente made in Pertiche.

E' finita, si respira magica aria di notte, abbraccio perticarolo, sorrisi e saluti.


Il fascino di questa manifestazione negli anni è rimasto immutato, prova sono le numerose attestazioni di stima e i complimenti che rinnovate, ci sono state anche alcune criticità, poche per la verità, ma degne di nota, mi riferisco alla scarsità di segnaletica riscontrata lungo il percorso, e alla presenza di ghiacchio, sempre ostico, sarà nostra cura migliorare per il futuro, in ogni caso va a tutti il nostro ringraziamento, chi ci scrive dedica comunque attenzione e il suo pensiero va sempre rispettato.
Banalizzando, chi non fa non sbaglia.


Ringraziamenti che rivolgo anche a tutti coloro che con passione e tempo permettono lo svolgimento e il successo di questo evento.


Un grazie agli autori della promozione in veste grafica e logistica nell'azione di volantinaggio, ai componenti della Polisportiva e non, ai simpatizzanti, al Bar Brescia 1911 prezioso punto d'appoggio, agli animatori della lotteria, ai produttori locali per aver fornito i preziosi gadget, alle Amministrazioni comunali di Pertica Bassa e Alta sempre sensibili e presenti, a tutti coloro che hanno dato una mano ma che, colpevolmente, non ho citato.


E' tempo di volgere lo sguardo al calendario, precisamente al mese di maggio che ospiterà il Giro del Monte Zovo, il passo aumenta e si corre, sempre con la Polisportiva.



Andrea Pialorsi

Versione Stampabile
GALLERY
©Associazione sportiva dilettantistica Pertica Bassa - PI 02401700980 - Privacy Policy - Cookie Policy | progetto grafico Ideattiva Siti web Brescia - Cms Evolution